NEWS

In vino veritas. Resta solo l’indignazione

È di questi giorni un accordo tra il governo e l’associazione italiana sommelier (Ais) per introdurre, da settembre 2022 e in molte scuole italiane dalle elementari alle superiori, lo “studio di olio e vino”. Per il Sottosegretario all’istruzione e alcuni parlamentari della commissione cultura è trasmettendo “la cultura del buon bere dalla giovane età” che si promuove il patrimonio culturale italiano. Mentre le filiere produttiva e professionale legate al vino esultano, la Società Italiana di Alcologia denuncia i rischi dell’alcol e i danni che un tale insegnamento avrà sull’educazione alla salute. Lo scontro, dunque, è tra chi fa della scuola...

Share

L’ASCOLTO PRENDE FORMA…

Ci ha lasciato  Ortensia Mele,  maestra attiva nel MCE, di cui è stata anche segretaria nazionale. Numerose sono state le sue piste di ricerca educativa ed ha contribuito in maniera sostanziale ad elaborare il laboratorio adulto come strumento essenziale di formazione. Nel laboratorio Ortensia ha introdotto l’arte pittorica e plastica, rendendola un elemento importante nel percorso di apprendimento in situazione. Negli ultimi anni ha posto attenzione alle neuroscienze, a partire dal pensiero di Maturana e Varela, secondo i quali la cognizione non è un atto di mera rappresentazione, ma azione, movimento,  che riconfigura l’organizzazione interna del soggetto e la sua...

Share

Sostegno e continuità per la valutazione formativa

Le associazioni professionali della scuola AIMC, CIDI, MCE, PROTEO FARE SAPERE, da tempo impegnate nel sostenere la valutazione formativa nella Scuola, ribadiscono la necessità di: (1) dare continuità sui temi valutativi tra la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado per valorizzare la cultura pedagogica e la pratica didattica, almeno in tutto il primo ciclo di istruzione; (2) proseguire velocemente e in modo strutturato e coerente nel processo avviato.

Share

Una scelta decisiva

Le Associazioni professionali AIMC – CIDI – MCE – PROTEO intendono richiamare l’attenzione del Parlamento sui punti qualificanti per una legge sulla formazione iniziale ed in servizio degli insegnanti dalla quale dipende il futuro della nostra scuola e lo sviluppo culturale, economico e democratico del nostro Paese.

Share

Tra zolla e cielo

Ci ha lasciati Andrea Canevaro, un grande maestro per il Movimento e per tutto il mondo della Scuola e dell’Università. Il ricordo della Segreteria Nazionale.
In calce all’articolo i ricordi e le testimonianze di molti compagni e compagne del MCE.

Share

Quale scuola… quali insegnanti…

Il ruolo degli insegnanti è determinante per la qualità dei processi educativi e dell’istruzione e, attraverso di essi, per la crescita culturale e lo sviluppo del Paese. Da qui la grande responsabilità di chi decide sulla formazione iniziale, sulle modalità di reclutamento e sulla formazione in servizio.

Share