Un tetto sopra la testa

La scuola primaria pubblica Dowa, gruppo B è una scuola nel distretto scolastico di Porto-Novo, capitale del Benin. E’ frequentata da 205 scolari, di cui 105 ragazze. La loro età varia da 5 a 15 anni, e studiano in 6 diverse classi divise in tre moduli. La scuola è aperta da Lunedi a Venerdì dalle 8.00 a mezzogiorno e dalle 15:00 alle 17:00, tranne il Mercoledì pomeriggio, che è di riposo. I bambini partono dalle case del quartiere e vanno a scuola a piedi.

Alla mensa scolastica fanno una colazione in cui vengono serviti patè, riso, fagioli, patate dolci, ecc ….
Il loro gioco preferito è il calcio..

Lo scorso anno a Reggio Emilia alla 30^ RIDEF – Rencontre Internationale Des Educateurs Freinet abbiamo conosciuto la dirigente e maestra della scuola, Rita Azandjeme Gankpa, la quale ci ha parlato della scuola come di una grande opportunità per ragazzi e ragazze che vivono in un Paese africano. Ora si sta dando da fare per riparare il tetto di alcune aule, al fine di migliorare la qualità dell’educazione e stimolare lo sviluppo dei bambini secondo le pratiche educative della pedagogia Freinet.

Il gruppo veneziano del Movimento di cooperazione educativa ha quindi lanciato un Crowdfunding a favore di questa iniziativa per contribuire concretamente e si è impegnato a versare la quota di 10 euro per ogni persona che si iscrive al MCE di Mestre Venezia 2016 o sottoscrive un abbonamento annuale alla rivista Cooperazione educativa edita da Erickson. Nel contempo ha promosso un gemellaggio interculturale e solidale con insegnanti e ragazzi della scuola del Benin.

Attraverso questo Crowdfunding ogni persona o gruppo, ogni insegnante o educatore, ogni formatore o studente, può contribuire a mettere un coppo a suo nome per terminare la ricostruzione del tetto della scuola. L’obiettivo minimo di 1.737 Euro in 150 Giorni è stato raggiunto e superato in questi giorni (vedi allegato).

Alcune scuole del territorio veneziano hanno iniziato un rapporto di corrispondenza interscolastica con la scuola beninese. Ragazzi e ragazze, bambini e bambine si stanno scambiando lettere, fotografie, informazioni e materiali per stabilire un contatto interculturale, utilizzando ciascuno la propria lingua madre (italiano e francese).

Link alla pagina di raccolta fondi
http://www.retedeldono.it/it/progetti/movimento-di-cooperazione-educativa/un-tetto-sopra-la-testa

Share

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.