Un percorso zerosei

Schermata 2015-04-09 alle 13.21.28

Seminario

‘PER UN PERCORSO ZEROSEI NEL SISTEMA DI ISTRUZIONE’

SABATO 18 APRILE 2015
Teatro Arcobaleno – v. Francesco Redi 1, ROMA – / h. 9,30-17:00

L’educazione per la prima infanzia è un servizio imprescindibile che, fornito a tutta la popolazione infantile, favorisce la formazione globale del cittadino. L’educazione per l’infanzia di qualità realizza interventi precoci di inclusione sociale e di sviluppo riducendo le disuguaglianze di partenza: è quindi un servizio indispensabile per “spezzare il circolo vizioso dello svantaggio sociale”
(Raccomandazione europea 20.02.2013)

La crescita di ciascun bambino e bambina avviene all’interno di un contesto educativo che stimola e sviluppa le funzioni di base, promuove la libera espressione, la socialità e l’apprendimento cooperativo, lo sviluppo della creatività e dello spirito critico, l’interrogarsi sugli eventi e i fenomeni del mondo naturale e sociale, al fine di raggiungere l’autonomia di pensiero e comportamento.
Un obiettivo formativo che si raggiunge contrastando ogni discriminazione o condizionamento razziale, di genere, linguistico, religioso, politico, economico, culturale, sociale. In questo senso il compito educativo investe e responsabilizza ogni struttura della comunità sociale al fine di sviluppare ‘identità terrestre’
(E. Morin, I sette saperi).
L’inserimento precoce in contesti educativi può quindi prevenire disagio, disadattamento, ritardo e insuccesso nei cicli successivi.

I bambini di oggi sono sovente figli unici circondati da genitori e nonni. Mancano loro spesso occasioni di relazioni reali con coetanei, di gioco, di esperienze dirette, di autonomia. Hanno uno sviluppo linguistico elaborato cui non corrispondono riferimenti a situazioni reali. La progettualità educativa deve tener conto di questa realtà oltre che del necessario assorbimento e riparazione di situazioni di disagio, carenze, deprivazione.

I servizi educativi per la prima infanzia vanno sottoposti quindi a profonda revisione. Il MCE, il Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia e il Gruppo nazionale nidi infanzia, organizzano una giornata di studio e riflessione sui bisogni formativi e le esperienze di continuità nidi infanzia in diverse situazioni italiane, alla luce delle quali sostenere le proposte di una trasformazione dei nidi da servizi a domanda individuale a contesti educativi organicamente collegati alle scuole dell’infanzia.

Per iscriversi scrivere una mail a Teodora Tomassetti teodoratom@tiscali.it

Programma

Documento

Qui trovi i documenti presentati al convegno

Share

You may also like...

1 Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *