Un appello al governo per cambiare il Ddl sulla ‘Buona scuola’

Alleghiamo a questa breve presentazione il documento elaborato dai ricostituendi “Stati generali della conoscenza”, nella forma di un “Appello al Parlamento” che riguarda il Ddl governativo sulla “Buona scuola”, depositato in Commissione cultura della Camera.

Oggi, alle 13.30, saremo in audizione come Mce sullo stesso Ddl presso le Commissioni cultura riunite, VII e 7a, di Camera e Senato.
Il documento allegato è un testo ampio ed articolato, che ha visto l’adesione di un esteso, significativo spettro di sigle (associazioni e sindacati) di diverse culture e sensibilità politiche. Sono previste, a breve, specifiche iniziative presso i parlamentari e il mondo della politica, per un confronto sulle questioni riportate nel documento, nelle modalità e forme che il gruppo dei sottoscrittori vorrà concordare.

L’appello è firmato da:

Agenquadri. AIMC, ARCI, AUSER, CGD, CGIL, CIDI, CISL, CISL Scuola, Edaforum, FNISM, FLC CGIL, IRASE, IRSEF-IRFED, Legambiente, Legambiente Scuola e Formazione, Link – Coordinamento Universitario, MCE, Movimento Studenti di Azione Cattolica, Movimento di Impegno Educativo di Azione Cattolica, Proteo Fare Sapere, Rete della Conoscenza, Rete degli Studenti Medi, Rete29Aprile, UCIIM, UDU, Unione degli Studenti, UIL, UIL Scuola.

Invitiamo tutti a prenderne visione ed eventualmente a porre commenti.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL DOCUMENTO

La scuola che cambia il paese
Appello al Parlamento

Share

You may also like...

8 Responses

  1. Donatella Merlo ha detto:

    Diffondiamo quindi la petizione del MCE per l’abolizione del voto nelle scuole e soprattutto stimoliamo e allarghiamo quanto possibile il dibattito sul DDL diffondendo anche l’appello al parlamento. Può essere un documento da cui partire.

  2. Patrizia Flecchia ha detto:

    Aboliamo il voto numerico nel primo ciclo d’istruzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.