• Senza categoria

Tullio De Mauro, un nostro maestro

Un maestro. Un nostro maestro. Grazie a lui la scuola italiana ha avuto l’opportunità di scoprire la moderna linguistica, grazie a lui le dieci tesi per l’educazione linguistica democratica sono state per decenni il faro per generazioni di giovani insegnanti. Da lui abbiamo imparato che i contenuti della comunicazione sono più importanti di aride regole grammaticali esercitate su frasi prive di senso.
La sua linguistica, il costante aggiornamento nei riferimenti ma mantenendo saldo l’insegnamento saussuriano della lingua come sistema interconnesso e interrelato e non formato da atomi isolati, difficilmente troveranno sostenitori altrettanto appassionati. Le sue indagini sull’analfabetismo di ritorno, sull’illettrismo, hanno contribuito a comprendere permanenze profonde della nostra società. Con Mario Lodi ha collaborato alla biblioteca di lavoro, e da ministro ha voluto Mario Lodi nella commissione sulla riforma dei cicli accanto a docenti universitari di prestigio nella sua breve stagione di ministro. Ci avrebbe volentieri visto se fosse stato possibile anche don Milani. Il vuoto che lascia nella cultura difficilmente sarà colmato a breve.
Giancarlo Cavinato
Segreteria nazionale MCE

 

Un ricordo di Tullio De Mauro da parte di Cinzia Mion

Care amiche e amici,

vi mando questa intervista di Tullio De Mauro che forse già conoscete. A mio avviso è molto bella e attuale, anche se di qualche anno fa. Sarebbe bello riflettere insieme su alcuni temi che qui lui tratta, perchè credo abbiano molto a che vedere con la ricerca MCE. Vi propongo anche di pubblicarla sul sito del Movimento.  Franco Lorenzoni

Intervista a Tullio De Mauro  per gentile concessione della rivista Alfabeta2 https://www.alfabeta2.it

Articolo di Franco Lorenzoni pubblicato nel supplemento culturale domenicale de Il Sole 24 ore il 15 gennaio 2017: Tullio, Mario e il narrare la scuola elementare

 

Share

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.