Scuola oggi: allargare lo sguardo per una resilienza creativa

Noi siamo e siamo stati le famiglie del nord che hanno accolto nel dopoguerra i bambini del sud, gli educatori degli orfani dei partigiani nei Convitti scuola Rinascita, gli angeli del fango nella Firenze dell’alluvione, i volontari del terremoto del Friuli, quelli che accolgono i migranti a Lampedusa, i giovani che vanno per mille vie a svolgere cooperazione e volontariato dall’altra parte del mondo.

Costruiamo reti di resilienza creativa per aiutare i territori, le famiglie, i minori a superare la crisi e per uscirne trovando i modi per dare nuovo impulso alle pratiche di convivenza, alle modalità di partecipazione e di esercizio della cittadinanza, disegnando così un nuovo modello di sviluppo democratico.

Ci rimboccheremo le maniche anche questa volta. Facciamolo insieme.

La Segreteria Nazionale del MCE

Scarica il Documento completo

Share

You may also like...

2 Responses

  1. 28 Febbraio 2021

    […] pronunciato nel 1950 al Congresso dell’Associazione per la difesa della scuola nazionale.5. Scuola oggi: allargare lo sguardo per una resilienza creativa – Una scuola grande come il mondo – Una grammatica della riapertura pubblicati su […]

  2. 10 Maggio 2021

    […] marzo 2020, durante il primo lockdown, nel documento “Allargare lo sguardo per una resilienza creativa” avevamo […]