Pedagogia del cielo

PEDAGOGIA DEL CIELO

GRUPPO NAZIONALE DI RICERCA E FORMAZIONE

Responsabile: LANCIANO NICOLETTA
e-mail: pedagogiadelcielo.didattica@gmail.com

LANCIANO NICOLETTA: nicoletta.lanciano@uniroma1.it

E’ un gruppo nazionale MCE e lavora da anni in rapporto diretto con la natura e in particolare con quella parte della natura che è ovunque, gratuita e a disposizione di tutti, anche delle situazioni più svantaggiate: il cielo. Organizza corsi residenziali di formazione per gli insegnanti e gli educatori, attività di sostegno alle classi della scuola dell’Infanzia, all’Università, ai Comuni, ai Parchi, e ai Musei, proponendo temi legati all’astronomia. Promuove un rapporto di amicizia con le radici culturali e interculturali dell’organizzazione dello spazio e del tempo attraverso l’osservazione diretta dei corpi celesti, la costruzione e l’uso di semplici strumenti, il racconto di miti e la ricerca degli aspetti antropologici legati all’osservazione dei fenomeni del cielo. Il Gruppo è impegnato nella lettura del territorio con attenzione alla presenza di tracce di storia di astronomia: dagli orologi solari e le grandi meridiane, all’orientamento degli spazi e degli edifici, ai luoghi in cui hanno lavorato in passato gli astronomi del passato, in particolare Galileo.

Il gruppo prosegue anche nel 2017 la sua ricerca sulle modalità residenziali e non, di  formazione e aggiornamento degli educatori e degli insegnanti, nella natura e in città.

Il Gruppo nazionale ha realizzato:

  • Il corso di Astronomia residenziale a Pisa ad aprile 2016 “Sotto lo stesso cielo di Galileo” con il supporto logistico del Gruppo territoriale di Pisa.
  • Il corso residenziale a Roma in ottobre 2016 – “Globi visibili e non visibili – Astronomia a Roma / 2016”. Durante tale corso si è promosso un incontro con il Gruppo astrofili di Latina che ha elaborato materiali didattici di astronomia per i ciechi e ipovedenti; si è dato ampio spazio alla presentazioni di lavori di ricerca in classe e di elaborazione delle tesi di laurea di carattere didattico seguite da N. Lanciano.
  • Ha ottenuto, in relazione al Progetto internazionale Globo Local, il patrocinio gratuito dell’Università di Roma “La Sapienza” e il diritto ad usare il logo dell’Università per iniziative e documenti cartacei.
  • Ha curato la traduzione in portoghese del Diario del cielo ed ha promosso un’attività di corrispondenza scolastica su tematiche astronomiche, con l’uso del Diario del cielo, tra alcune classi di scuola primaria e secondaria di primo grado italiane e corrispondenti classi della Regione di San Paolo in Brasile, coordinate in Italia da Nicoletta Lanciano e in Brasile dal Prof. R. Nardi e dalla Dott.ssa T. Fernandez.
  • Ha collaborato con L’Officina Matematica di Emma Castelnuovo, presso la Casa-laboratorio di Cenci, in settembre, con un laboratorio “Dalla geometria della visione alla misura degli angoli”
  • Ha collaborato al Progetto europeo “EcoParco S. Anna – percorsi didattici tra Arte, Storia, Educazione e Natura” di educazione ambientale per educatori turistico-ambientali in Sicilia (PA-TP), con diversi interventi residenziali nel mese di luglio
  • Ha collaborato nel dicembre 2015 con Carovana SMI, centro d’arte e cultura del Lazzaretto di Cagliari, al Progetto “APPRODI, festa d’arte e di comunità”, con un percorso esperienziale di 4 incontri sulla didattica del tempo e dello spazio, rivolto a bambini e insegnanti della scuola del quartiere S. Elia di Cagliari.

Per il 2016-2017 si prevede di realizzare

– un corso residenziale in primavera, in collaborazione con il Gruppo territoriale Umbro, a Gubbio

– un corso residenziale in autunno a Roma

– la prosecuzione delle attività di collaborazione con i ricercatori brasiliani per quanto riguarda la traduzione, per l’emisfero Sud e le zone equatoriali del pianeta, dei materiali e delle attività didattiche messe a punto per l’emisfero Nord.

Gestione della Biblioteca Emma Castelnuovo presso l’IISS Darwin di Roma:

Prosegue il lavoro di riordino dei materiali e dei libri negli armadi tematici. Il 12 dicembre 2016 lo spazio è stato presentato al pubblico e, successivamente, sono stati promossi “I pomeriggi matematici tra i libri di Emma Castelnuovo” per docenti su diverse tematiche, con la costruzione di materiali didattici.

Per le attività del gruppo romano si rimanda alla sezione dei Gruppi Territoriali.

Share