Gruppo di Torino

Il gruppo torinese si occupa in modo particolare di tre settori:

Corrispondenza scolastica

Questa tecnica freinetiana dovrebbe essere, ancora oggi, uno stimolo per ampliare le conoscenze interculturali degli allievi e degli insegnanti e per far utilizzare in classe tutti i mezzi della comunicazione. Il gruppo di lavoro ha l’obiettivo di dare “gambe alla Ridef” e di facilitare lo scambio di esperienze già in atto fra insegnanti di ordini di scuola diversi, progettare percorsi didattici , proporre tempi e modalità di riflessione fra insegnanti ed educatori.

Vai alla pagina dedicata

Forum per l’educazione la Scuola del Piemonte

Il MCE è socio di questa associazione. Il rappresentante del MCE è presente nella segreteria del Forum, partecipa ai Focus di lavoro nelle scuole del territorio e collabora alla preparazione della Conferenza Regionale dell’Educazione.

Il Forum per l’Educazione e la Scuola del Piemonte organizza un percorso annuale di ricerca che si conclude con una Conferenza nel mese di settembre.

Dal quaderno della nona conferenza

“Non escludere nessuno.
La scuola resta sempre aperta“

Nella edizione 2017 della Conferenza abbiamo preso in esame le principali condizioni culturali e educative che, insieme alla precarietà delle condizioni socioeconomiche, sono alla base della dispersione scolastica. La povertà educativa colpisce soprattutto i minori e ha effetti di lungo termine, comportando maggiori rischi di esclusione sociale per gli adulti di domani.

Le difficoltà di molti ragazzi a restare all’interno dei processi di insegnamento/apprendimento, e i conseguenti abbandoni, sono quasi sempre frutto di un contesto economico, sanitario, familiare e abitativo deprivato, con una limitata disponibilità di spazi accessibili e/o di occasioni di socialità e gioco, e con una assenza di servizi di cura e tutela dell’infanzia.

Il terreno di cultura degli abbandoni scolastici è caratterizzato sicuramente da povertà economica, disoccupazione e difficoltà famigliari, con la contestuale presenza di fenomeni di isolamento amicale e ambientale e più in generale di difficoltà di relazione positiva con gli insegnanti, i coetanei e gli adulti di prossimità, ma è anche carenza di servizi, di opportunità educative e di apprendimento non formale, che operino in integrazione con i percorsi educativi formali della scuola, è assenza o debolezza delle reti di sostegno, capaci di potenziare le occasioni e le possibilità di socializzazione.

Per questi motivi abbiamo ritenuto necessario riprendere anche nella Conferenza 2018 i temi della dispersione scolastica e più in generale il permanere di alti indici di povertà educativa in fasce molto ampie della popolazione scolastica italiana.

REFERENTE: Nuccia Maldera nuccia.maldera@gmail.com


I risultati della ricerca confluiscono ogni anno in un Quaderno di documentazione.

2019. Decima Conferenza. Educazione sconfinata. Una scuola senza barriere per costruire una società aperta, civile e democratica.

Giornata Conclusiva
Torino 4 settembre 2019
Aula Magna Università di Torino – Via Verdi 9, ex Cavallerizza

Vai all’evento

2018. Nona Conferenza.  Affinché il mondo non continui a cambiare senza di noi (G. Stern Anders)

2017. Ottava Conferenza. La scuola ha un problema solo, i ragazzi che perde.

2016. Settima Conferenza. Educare istruendo… ci vuole un villaggio.

2015. Sesta Conferenza. Fare bene la scuola.

2014. Quinta Conferenza. La buona scuola.

2013. Quarta Conferenza. Benvenuto cambiamento! (Quaderno)
Contributo per un’agenda di politica del cambiamento.(Documento di sintesi finale)
Bilancio finale delle iniziative 

2012. Terza Conferenza. Bentornato insegnante!
Approfondimenti
Sintesi finale

2011. Seconda Conferenza. Federalismo e autonomia scolastica.

2010. Prima Conferenza. La nostra scuola. La scuola di tutti.

Coordinamento per la laicità della scuola

REFERENTE Mariliana Geninatti  marialiliana.geninatti@posta.it

Il gruppo MCE Torino fa parte, insieme alle associazioni AEDE (Association Europénne Des Enseignants) AGEDO, CEMEA Piemonte, CGD Piemonte, CIDI Torino, COOGEN Torino, CUB-Scuola, FNISM, Sezione di Torino “Frida Malan”, del  Coordinamento per la laicità della scuola che pubblica mensilmente un notiziario on line: Laicità della scuola news. Della redazione fanno parte Marco Chiauzza, Grazia Dalla Valle, Daniel Noffke, Cesare Pianciola e Stefano Vitale.

Il gruppo di lavoro è formato da insegnanti di alcune associazioni che operano nella scuola a Torino e offre riflessioni, propone iniziative sul tema della laicità. Pubblica mensilmente un bollettino informativo.

Nel notiziario sono presenti informazioni che riguardano iniziative e convegni delle associazioni che ne fanno parte insieme a prese di posizione del Coordinamento su temi inerenti la scuola e la laicità.

Viene diffuso per il tramite dei referenti delle associazioni ad associati e simpatizzanti ed è pure consultabile sui siti delle associazioni.

Il coordinamento si incontra periodicamente per fare il punto sulle diverse problematiche inerenti la laicità e fornisce consulenza alle scuole, agli insegnanti e ai genitori.

Ultimo numero di Laicità della scuola – News

Share