Friuli Venezia Giulia

UDINE
Responsabile: CITRONI ANNA
Indirizzo: sede c/o Anna Citroni, via Chisimaio 7, 33100 UDINE (UD)

Telefono: 0432 402283  – 338 5076756
e-mail: udine@mce-fimem.it – annacitroni@virgilio.it

Le persone iscritte per il 2019 al gruppo udinese del MCE sono una trentina, di cui attive una decina. Questo numero rappresenta una crescita rispetto agli anni precedenti. Il gruppo udinese infatti, che pure ha una lunga storia essendo stato uno dei primi a formarsi nel MCE, si era ridotto a un piccolo nucleo di persone. Queste, che aderivano al Movimento da moltissimi anni, credendo fortemente nella validità del  progetto educativo MCE, hanno deciso di “non mollare”, in attesa che forze più giovani si affiancassero al loro impegno. E abbandonate attività di ricerca forse troppo ambiziose che probabilmente avevano contribuito a una chiusura del gruppo su se stesso, hanno dedicato tutte le loro energie ad iniziative di formazione rivolte agli insegnanti del territorio. Con il contributo determinante dei bravissimi formatori del MCE di Mestre, abbiamo organizzato ogni anno dei Laboratori adulti su differenti tematiche. Questi corsi sono stati, in genere, molto apprezzati dalle/dai partecipanti, soprattutto perché i discorsi teorici erano sempre calati in esperienze concrete, rispondevano ai bisogni reali degli insegnanti e fornivano non ricette, ma stimoli efficaci. Grazie ai Laboratori sono state numerose le persone che hanno potuto conoscere e sperimentare il progetto educativo del MCE; molte hanno partecipato più volte, ricavandone occasioni per un’autoriflessione e un rinnovamento del proprio lavoro. Alcune sono poi entrate a far parte del nostro gruppo, ringiovanendolo e arricchendolo di nuove energie. Intendiamo perciò proseguire su questa strada, cercando però di elaborare strategie migliori per coinvolgere più stabilmente le/gli insegnanti.

Accanto alla formazione, abbiamo cercato e cerchiamo di realizzare un impegno anche sul piano della politica scolastica, dell’inclusione e della difesa dei diritti dei bambini. Il gruppo (in qualche caso in collaborazione con il CIDI) o singole persone si sono impegnati su tematiche relative alla riforma della scuola (in particolare per l’approvazione della Lip); e su quella dei diritti dei minori (iscrizione all’anagrafe dei bambini nati da genitori stranieri privi di permesso di soggiorno; concessione della cittadinanza ai minori stranieri nati in Italia). Pur rendendoci conto della debolezza delle nostre forze in questo campo, intendiamo continuare a essere presenti su questi temi, in particolare in relazione ad episodi di discriminazione verificatisi nel nostro territorio.

Nelle attività di formazione applichiamo sempre la metodologia del Laboratorio adulto di ricerca-azione, sperimentato positivamente da alcune di noi nei corsi nazionali (in particolare nelle “scuole estive”) ed egregiamente realizzato dai formatori MCE che hanno condotto le nostre iniziative. I Laboratori sono sempre rivolti a insegnanti di diversi ordini di scuola, da quella dell’Infanzia fino, in molti casi, al biennio della Secondaria. Cerchiamo sempre di affrontare i temi da un punto di vista trasversale rispetto alle singole discipline e dedichiamo un’attenzione specifica  alle relazioni all’interno delle classi: tra insegnanti e alunn* e tra alunn* nel lavoro di gruppo.

Negli ultimi anni scolastici ci siamo dedicati ad approfondire le tematiche della ricerca di gruppo, intesa come metodo fondamentale di apprendimento, valido per tutte le discipline e per tutti gli ordini di scuola. Abbiamo in corso un laboratorio dal titolo “Insieme in ricerca”, rivolto ad insegnanti dalla scuola dell’infanzia alla Secondaria di I grado, della durata di 8 incontri (tot. 24 ore), in cui vengono presentate e riproposte a livello adulto esperienze didattiche di ricerca effettivamente realizzate a scuola. Gli ultimi appuntamenti in programma sono “La comprensione del numero” (20-21 febbraio 2019) a cura di Donatella Merlo; e “Nuvole: una ricerca interdisciplinare” (13 marzo) a cura di Giancarlo Cavinato

Uno degli incontri è stato dedicato al tema della documentazione. Lo ha condotto  Senofonte Nicolli, autore del libro “Narrare la scuola. Documentazione didattica e insegnante riflessivo”, edito dal MCE. Su iniziativa di una tutor del corso di laurea in Scienze della formazione dell’ Università di Udine, iscritta al  Movimento, il 27 febbraio Nicolli terrà una mattinata di studio sul tema della documentazione agli studenti del III anno di corso. Il MCE collabora all’iniziativa e sarà presente  con un banchetto di vendita delle proprie pubblicazioni.

Metodologia: gruppo di ricerca-azione coordinato da formatore/trice

Calendario: 4-5 incontri a partire dal 15 febbraio 2017

Share