Pedagogia del cielo

PEDAGOGIA DEL CIELO

GRUPPO NAZIONALE DI RICERCA E FORMAZIONE

Responsabile: LANCIANO NICOLETTA
e-mail: pedagogiadelcielo.didattica@gmail.com

LANCIANO NICOLETTA: nicoletta.lanciano@uniroma1.it

E’ un gruppo nazionale MCE e lavora da anni in rapporto diretto con la natura e in particolare con quella parte della natura che è ovunque, gratuita e a disposizione di tutti, anche delle situazioni più svantaggiate: il cielo. Organizza corsi residenziali di formazione per gli insegnanti e gli educatori, attività di sostegno alle classi della scuola dell’Infanzia, all’Università, ai Comuni, ai Parchi, e ai Musei, proponendo temi legati all’astronomia. Promuove un rapporto di amicizia con le radici culturali e interculturali dell’organizzazione dello spazio e del tempo attraverso l’osservazione diretta dei corpi celesti, la costruzione e l’uso di semplici strumenti, il racconto di miti e la ricerca degli aspetti antropologici legati all’osservazione dei fenomeni del cielo. Il Gruppo è impegnato nella lettura del territorio con attenzione alla presenza di tracce di storia di astronomia: dagli orologi solari e le grandi meridiane, all’orientamento degli spazi e degli edifici, ai luoghi in cui hanno lavorato in passato gli astronomi del passato, in particolare Galileo.

Il gruppo prosegue anche nel 2016 la sua ricerca sulle modalità residenziali e non, di  formazione e aggiornamento degli educatori e degli insegnanti, nella natura e in città.
E’ in programma un corso residenziale in aprile a Pisa, scarica qui il volantino e qui il modulo di iscrizione al corso.
E’ soggetto partner in diversi progetti presentati al MIUR, di collaborazione con scuole, enti di ricerca e enti pubblici, di cui si attende l’esito.
Collabora con diverse associazioni culturali in diverse città (Matera e Potenza, Roma, Milano, Gubbio …)
Continua, in varie forme, la diffusione del Progetto Internazionale Globo Local www.globolocal.net
A seguito del lascito della Biblioteca personale di Emma Castelnuovo al MCE, il Gruppo sta collaborando alla schedatura di circa 4000 tra libri, riviste, tesi… presso il liceo C. Darwin di Roma per dare la possibilità a tutti di utilizzare tale materiale unico, sulla didattica della matematica nel mondo dagli anni 1940 in poi, a quanti – studenti, insegnanti, ricercatori – siano interessati. Si tratta peraltro dell’intera Biblioteca di Emma Castelnuovo che ha voluto lasciare insieme tutto il suo patrimonio librario, forse anche per mostrare di che cosa si nutre un’insegnante di matematica.

Per le attività del gruppo romano si rimanda alla sezione dei Gruppi Territoriali.

Share