Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Laboratorio STEM

10 Novembre, 2020, 17:00 - 30 Giugno, 2021, 19:00

Formazione per una didattica STEM in una scuola primaria

Il lavoro di formazione viene sviluppato da un gruppo composto da due formatori accreditati e alcuni docenti della scuola primaria facenti parte del Gruppo MCE di Pinerolo nella qualità di corsisti.

L’ambito di approfondimento riguarda le attività STEM che il gruppo riconoscere essere un filo conduttore adatto all’apprendimento delle materie scientifiche nella scuola primaria.

La maggior parte delle attività formative si svilupperà utilizzando tecnologie di comunicazione a distanza.

La modalità del percorso utilizzerà parte delle metodologie della “flipped classroom” con la quale i formatori propongono percorsi di studio e sperimentazione ai corsisti con indicazioni sugli obiettivi e le risorse da utilizzare in lavoro di studio e ricerca “a casa” che deve essere presentato e chiarito in una occasione di incontro successiva.

Si suppone che in questo modo si possano minimizzare le risorse di tempo da impiegare negli incontri, permettere un miglior approfondimento degli argomenti da conoscere in quanto non vengono trasmessi dai formatori ma vengono praticati dai corsisti.

Questa metodologia presuppone autonomia di studio, ricerca ed approfondimento da parte dei corsisti e molta elasticità da parte dei formatori.

Sono fortemente richieste attività manuali e sensoriali per stimolare al massimo le capacità dei bambini di fare esperienze sulle quali “attaccare” le conoscenze che via via si vanno proponendo a scuola.

Nella fase di implementazione in aula delle attività sperimentate durante il corso, i formatori forniranno l’assistenza tecnico-metodologica necessaria necessaria anche con modalità di videoconferenza.

La didattica STEM

Per proporre una didattica STEM nella scuola primaria occorre concordare all’interno del gruppo insegnanti delle strategie di insegnamento che permettano ai bambini di acquisire conoscenze e competenze “facendo “.

Giocare per i bambini è scoprire il mondo, allora si tratta di inserire elementi di gioco e di manualità pensati per acquisire nuovi strumenti di conoscenza della realtà.

Ad ogni livello scolastico le discipline STEM esistenti sono presenti come singole materie che solo talvolta si sfiorano per scambiarsi contenuti.

La didattica STEM prevede una integrazione delle discipline coinvolte e una continua retroazione e correzione di interventi volti a perfezionare l’esperienza che si sta conducendo per conseguire gli obiettivi didattici prefissati.

Fanno parte dell’approccio STEM molte attività già sperimentate come la robotica educativa e il coding, dove si fa in modo che l’attività di apprendimento avvenga per esperienza diretta attraverso la manipolazione di oggetti.

Il bambino viene indotto a sperimentare nuovi aspetti della realtà, viene incoraggiato a raccontare, a porre domande, a esplorare i dintorni, a suggerire variazioni sul tema ed ad immaginare o creare situazioni nuove.

La matematica, la geometria, il linguaggio, il disegno e gli schemi, le fotografie, la carta, i fili e le corde, le luci, i suoni, i motorini e tutti gli oggetti diventano diversi aspetti di un’unica esperienza.

Per ottenere questa visione trasversale delle discipline è necessario che gli stessi docenti pratichino questo tipo di esperienza.

Il gruppo STEM ha definito le linee da seguire per il corso che possono essere così riassunti:

  1. esplorazione delle possibilità di utilizzo di micro:bit nella didattica primaria;
  2. elementi di elettricità, meccanica, fisica adeguati agli obiettivi didattici;
  3. sperimentazione di attività per utilizzare micro:bit in attività manuali con obiettivi che riguardano le scienza, la matematica e le costruzioni;
  4. il coding implicito nell’uso di micro:bit deve essere considerato al minimo indispensabile per realizzare i progetti elementari in quanto non è obiettivo primario delle attività da proporre.

Le pretese di miglioramento della didattica sono preoccupazione dell’intero gruppo.

Gli argomenti trattati nel corso sono di livello superiore in confronto alle esigenze della scuola primaria ma questo permette agli insegnanti di padroneggiare lo sviluppo delle attività da condurre in aula con i bambini.

Scarica qui tutte le informazioni e il programma.

Direttore del corso: Donatella Merlo (delegata MCE del gruppo di Pinerolo)

Docente: Gianni Mastropaolo con la collaborazione di Donatella Merlo e Donatella Marro per specifiche attività e per la parte didattica riferita alla scuola primaria.

Per lo scambio dei materiali e la raccolta della documentazione si utilizzerà Google Drive.

Sito di riferimento: MBTS Club www.mbts-club.it

email del Gruppo: mbts.dgd@gmail.com

 

 

Share

Dettagli

Inizio:
10 Novembre, 17:00
Fine:
30 Giugno, 2021, 19:00
Categorie Evento:
,

Luogo

On-line e in presenza
Share