Il tg delle buone notizie

Da diversi anni sono consapevole che è fondamentale per i ragazzi crescere con una visione positiva della vita e che questo non possa avvenire nascondendo loro la realtà o facendo finta di niente. La stampa e i media in generale (compresi i social delle tecnologie odierne) contribuiscono alll’idea che alla gente interessino soltanto notizie traumatiche, catastrofiche e morbose. Non è così! In questi anni ho sempre lavorato nelle classi cercando di fare in modo che i bambini fossero immersi non in un’improbabile Eden, ma in un ambiente nel quale le notizie e le azioni positive fossero valorizzate.

Quest’anno sono stato contattato per aderire ad un progetto interessante: “La scatola della positività,  dalla scuola”. Le classi che partecipano si devono dare da fare per cercare notizie positive e comunicarle su Facebook alla Scatola della positività. L’idea è di cercare di cambiare il nostro punto di vista e di partire dalle tante positività che fortunatamente ci sono nella società. Nello stesso momento si cerca di fare in modo che anche i media dedichino più spazio alle notizie positive. Il Progetto è riservato alle classi quinte della Primaria e alle classi della secondaria di primo grado. La “mia” è una classe terza della primaria, ma considerato che noi ci lavoravamo già ci è stato chiesto di partecipare. Questo Progetto è ancora più interessante e utile se si riesce a coinvolgere i genitori.

Se volete andare a vedere il tg web delle notizie positive oppure il video di presentazione del Progetto dovete andare su Facebook e poi selezionare “Scatola della positività” oppure cliccate su questo link https://www.facebook.com/events/1912555335731681/

Lì troverete anche le foto delle scatole costruite dalle classi e che servono per contenere le notizie positive. Alcune frasi scritte dai bambini:

  • Le notizie positive sono molto belle perché ti fanno diventare sereno.
  • Vorrei che ci fosse scritto che l’inquinamento è diminuito.
  • Le notizie positive sono come una cascata di colori brillanti.
  • Anch’io devo sforzarmi a scrivere le notizie positive sennò cosa lo dico a fare?
  • Le notizie positive aiutano tante persone a migliorare se stesse e a migliorare la propria vita.
  • Se tutti conoscessero le notizie positive le potrebbero fare.
  • Quando uno è triste legge le notizie positive e gli sembra di vivere nel mondo positivo.
  • Le notizie positive sono di aiuto a tutti per fare azioni e gesti belli.

Le prime 50 classi aderenti hanno ricevuto in omaggio virtuale un Albero di cacao che è stato piantato in Camerun e che ci permette di aiutare i contadini del posto (per vedere ed eventualmente comperare altri alberi https://www.treedom.net/it/organization/the-bright-side-positivity-box/event/TheBrightSide-PositivityBox  ) e di seguire la sua vita e la sua crescita. Si può anche calcolare quanto CO2 consumiamo noi e quanto ne risparmiamo avendo piantato l’albero. Sarebbe bello se tanti insegnanti MCE decidessero di partecipare a questo progetto. Io sono a disposizione per presentare l’iniziativa a chi è interessato.

Nel video racconto brevemente della “caccia alle notizie positive”.

Roberto Lovattini, maestro MCE di Piacenza

Share

1 Response

  1. domenico canciani ha detto:

    molto bene, grazie Roberto, brava Luisanna. se fossi a scuola lo farei anche io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.