Il sussidiario: strumento critico o falsamente neutrale?

La nostra migliore scuola si prodiga nella tutela dei diritti e nel riconoscimento di pari dignità e opportunità a TUTTI/E i suoi alunni.

E’ inammissibile che uno strumento che dovrebbe essere di promozione culturale, sociale, civica si faccia tramite di una lettura acritica, riduttiva di una realtà drammatica, falsamente neutra.

Il documento del Movimento di cooperazione educativa affronta l’analisi del testo collegandola alla convinzione circa l’insufficienza e la visione parziale della realtà indotta dai manuali scolastici, ribadendo la propria convinzione circa la necessità di una pluralità di materiali e strumenti.

Conoscere, capire,  ricercare è oggi fondamentale per vivere in una società complessa. In cui assistiamo a forme di segregazione e discriminazione.

Scarica il documento completo

 

L'immagine di copertina è pubblicata su http://comune-info.net/2015/06/10-libri-per-bambini-che-hanno-appena-iniziato-a-leggere/
Share

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *